Ecologia applicata - (5 cfu)

Prof. Giulio De Leo -
  E-mail. giulio.deleo@unipr.it
 


Finalità

Per l’apprendimento dei contenuti sopradescritti, sono previste complessivamente 45 ore (5 CFU), suddivise tra lezioni frontali, esercitazioni individuali, esercitazioni di gruppo, escursioni e visite guidate ad impianti tecnologici. L’agenda aggiornata delle lezioni viene riportata generalmente sul sito web del docente all’indirizzo: www.giuliodeleo.it (-> Ecologia -> Ecologia Applicata 1)
Gli argomenti trattati vengono riportati qui sotto:

Programma

NOZIONI DI BASE DI ECOLOGIA
Problemi Struttura e funzionamento degli ecosistemi, gestione delle risorse rinnovabili, lo stato del pianeta secondo il Millenium Ecosystem Assessment

INTRODUZIONE ALLE POLITICHE DI GESTIONE AMBIENTALI PER IL CONTROLLO DELL’INQUINAMENTO.
Problemi ecologici globali e impatti diffusi. Sostenibilità e politiche ambientali. Dalle politiche di tipo "Command and Control" alle politiche fiscali e Accordi Volontari. La responsabilità estesa del produttore.

LE POLITICHE AMBIENTALI DI IMPRESA: IL RAPPORTO IMPRESA E AMBIENTE.
Le pressioni a cui sono soggette le imprese sul fronte ambientale. La reazione delle imprese: strategie passiva, strategia anticipativa, strategia proattiva. Gli strumenti di gestione ambientale delle imprese.

I SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE.
La politica ambientale e il coinvolgimento del management. L'Analisi Ambientale Iniziale. Identificazione degli aspetti ambientali critici e delle priorità. Definizione degli obiettivi e dei programmi. Stesura delle procedure. Gestione della Documentazione. Attività di Auditing interno. Revisione degli obiettivi. La Dichiarazione Ambientale.

LA CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE.
La certificazione dei Sistemi di gestione ambientale: lo standard internazionale ISO14001-4 e il regolamento europeo EMAS. Costi e tempi della certificazione. Vantaggi derivanti dalla certificazione. Enti certificatori. Accreditamento dei Verificatori.

ALTRI STRUMENTI DI GESTIONE AMBIENTALE PER LE IMPRESE.
Il sistema integrato di Qualità, Sicurezza e Ambiente. Le più recenti normative sulla gestione ambientale per le imprese: la IPPC e la Seveso BIS. Reportistica e Comunicazione col le pubbliche amministrazione e la collettività.Life cycle assessment. L'Ecolabel e il sistema comunitario di etichettatura dei prodotti. I bilanci Ambientali di Impresa. Indicatori di Performance Ambientale per le imprese.

Modalità d'esame

L'organizzazione del corso, che prevede diversi seminari ed interventi ad invito, nonché alcune esercitazioni in campo e nell'aula informatizzata ed un paio di visite, rende di fatto quasi obbligatoria la frequenza di almeno il 75% delle lezioni del corso.
Il voto finale verrà determinato nel modo seguente:
• 10% per partecipazione in classe
• 10% per lo svolgimento delle esercitazioni obbligatorie su LCA ed EMAS
• 80% per l'esame scritto
L'esame scritto ha tipicamente la durata di un'ora. Viene richiesto al candidato di rispondere ad un certo numero di semplici domande mantenendosi rigorosamente all'interno dello spazio apposito. Cliccando sul link, potete scaricare a titolo esemplificativo un testo di un recente appello.
Le domande vengono preferibilmente scelte da un apposito elenco (in fase di aggiornamento) che potete scaricare cliccando su questo link.

Propedeuticità

Chimica, Geologia Applicata, Ingegneria Sanitaria Ambientale, Idrologia.

Testi consigliati

Sul sito web del corso vengono messe a disposizione nello spazio sottostante le slide del corso, articoli, report e altro materiale generalmente sufficiente per coprire la maggior parte degli argomenti trattati.
In fondo a questa pagina viene riportata (senza alcuna pretesa di essere esaustivi) una piccola bibliografia di siti web di enti, istituti, organizzazioni governative e non governative che trattano a vario titoli i diversi aspetti del problema della sostenibilità Una semplice ricerca per parole chiave su google permette poi di accedere in tempo reale alle ormai innumerevoli pagine on line riguardanti la sostenibilità

Uno dei testi più completi ed aggiornati su concetti e strumenti per la sostenibilità è sicuramente il bel "Manuale della Sostenibilità" di Gianfranco Bologna (Edizioni Ambiente, 2008). Se ne raccomanda assolutamente la lettura a tutti quanti volessero approfondire lo studio della sostenibilità ambientale, partendo dalle radici storiche fino ad arrivare alle esperienze e alle iniziative più aggiornate

Per quanto riguarda la parte sulla biodiversità, gli studenti di Ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio sono tenuti a leggersi il Millenium Ecosystem Assessment (MA): Pubblicato nella primavera del 2005, risulta ad oggi lo sforzo più aggiornato, esteso e di ampio respiro a livello mondiale sulla valutazione dello stato degli ecosistemi e dei servizi ecologici. Paragonabile ai Report del IPCC, si raccomanda assolutamente la lettura degli Executive Abstract della General Synthesis e della Biodiversity Synthesis
Gli studenti di Ingegneria e quelli di Scienze Ambientali Specialistica dovranno inoltre leggere anche l'executive summary del primo volume del IV rapporto dell'IPCC sui cambiamenti climatici, Climate Change 2007: The Physical Science Basis

Il testo di riferimento per quanto riguarda strettamente la parte del corso sui Sistemi di Gestione Ambientale è il Gaetano Caropreso, Catto Emilia G., Pernigotti Daniele. Nuova Uni EN-ISO 14001: Guida Pratica allo Sviluppo e all'applicazione di un Sistema di Gestione Ambientale. IL SOLE 24 ORE PIROLA, 2006

NB: sul sito web del docente, www.giuliodeleo.it viene riportato il materiale scaricabile organizzato nel modo seguente:
materiale di interesse generale per l'esame, ricerche, tesi e tesine
outline delle slide presentate durante il corso
materiale la cui lettura è obbligatoria per passare il corso
materiuale disponibile per eventuali approfondimenti
piccola bibliografia di siti web


Ultimo aggiornamento: 02-03-2009


Chiudi la finestra