( english version )
Cemento armato ( 9 CFU )
Prof. Roberto Cerioni
     Tel. 0521905928           E-mail. roberto.cerioni@unipr.it

Finalità
2° modulo
Il corso si propone di fornire una preparazione specifica per la progettazione delle strutture in conglomerato armato normale e precompresso considerando sia gli studi teorico-sperimentali di base sia le principali normative europee (Eurocodice).

Programma
2° modulo
1) Stato limite d’instabilità: Non linearità meccanica e geometrica di una colonna incastrata alla base e sue equazioni risolventi, studio di una colonna con i metodi previsti dall'Eurocodice2 [1] (metodo della colonna modello, metodo della curvatura nominale, metodo della rigidezza equivalente), instabilità di telai in c.a. e risoluzione con il metodo P-Delta ed il metodo degli elementi finiti. [2]
2) Precompressione: precompressione a cavi pre-tesi e post- tesi, precompressione esterna, azioni equivalenti alla precompressione, risoluzione di travi iperstatiche precompresse, cavo concordante. [5]
3) Perdite di precompressione: rilascio dei trefoli, attrito, rientro degli ancoraggi, ritiro, viscosità, rilassamento delle armature. [3,5]
4) Viscosità e ritiro: comportamento del calcestruzzo nel tempo, sovrapposizione degli effetti nel tempo, metodo AAEM, distribuzione degli sforzi nei pilastri, nelle travi precompresse e nelle travi composite, comportamento nel tempo di travi continue, teoremi dell’isomorfismo. [4]
5) Metodo strut&tie: calcolo di mensole tozze, appoggi, travi parete, telai, nodi trave-colonna, plinti tozzi. [3]
6) Piastre e lastre in c.a.: cenni di calcolo e disposizione delle armature, punzonamento [4]
7) Analisi strutturale: analisi lineare elastica con e senza ridistribuzione, analisi plastica, analisi non-lineare [3]
8) Strutture composte acciaio-calcestruzzo: teoria della parziale interazione, analisi in esercizio e allo stato limite ultimo di travi in acciaio con soletta in calcestruzzo. [6]
9) Fondazioni: Plinto tozzo e snello, trave di fondazione, [7]
10) Progetto di elementi strutturali: scala incastrata, scala a doppio ginocchio, balcone, travetto rompitratta [8].


Modalità d'esame
2° modulo
L’ esame è scritto e prevede lo svolgimento di alcuni esercizi numerici su argomenti trattati nel corso.

Propedeuticità
2° modulo
Nozioni di base di Scienza e Tecnica delle Costruzioni, e Cemento Armato - 1 modulo

Testi consigliati
2° modulo
[1] UNI-EN 1992-1-1:2005, "Eurocodice 2- Progettazione delle strutture in calcestruzzo - Parte 1-1: Regole generali e regole per gli edifici", 2005.
[2] D. Ferretti , I. Iori, M. Morini " La stabilita`delle strutture: il caso delle costruzioni in cemento armato", McGraw-Hill Italia, 2002.
[3] Aicap, "Guida all'uso dell'Eurocodice 2", vol.1, AICAP, Roma, Edizioni Pubblicemento, 2006.

Testi d'approfondimento
[4] R. Favre et al., Progettare in calcestruzzo armato : piastre, muri, pilastri e fondazioni , Milano, Hoepli, 1994.
2° modulo
[5] E.F. Radogna "Tecnica delle costruzioni ", vol.2 , Zanichelli, 2000.
[6] R.P. Johnson, "Composite structures of steel and concrete", Wiley and SOns ltd, 2004
[7]R. Lancellotta, J. Calavera, "Fondazioni", Mc Graw-Hill, 2003
[8] A. Migliacci, "Progetti di strutture", CEA, 1991
 
stampa il programma ~ torna indietro