( english version )
Teoria e progetto delle strutture in c. a. e in c. a. p. B ( 5 CFU )
Prof. Daniele Ferretti
     Tel. 0521 905943 - Fax. 0521 905924           E-mail. daniele.ferretti@unipr.it           Home page. http://ftpwww.cce.unipr.it/~danfer/

Finalità
Il corso approfondisce ed applica i metodi di calcolo appresi nel modulo A per la progettazione di strutture in conglomerato armato e precompresso in zona sismica e non. I principali argomenti del corso convergono nella redazione di alcuni semplici progetti. Tutti gli argomenti del corso sono illustrati mostrando: (a) evidenze sperimentali; (b) modellazione fisica per comprendere i fenomeni in gioco e l'importanza dei diversi parametri; (c) indicazioni delle principali normative nazionali ed internazionali.

Programma
Stato limite d’instabilità: Non linearità meccanica e geometrica di una colonna incastrata alla base e sue equazioni risolventi, metodo della colonna modello, metodo dello stato d’equilibrio, metodo delle differenze finite, instabilità di telai in c.a. e risoluzione con il metodo P-Delta ed il metodo degli elementi finiti
Dettagli costruttivi: trave di fondazione, muro di sostegno, nodo trave-colonna, cerniere, mensole tozze.
Precompressione: precompressione a cavi pre-tesi e post- tesi, precompressione esterna, azioni equivalenti, risoluzione di travi iperstatiche precompresse, cavo concordante.
Perdite di precompressione: rilascio dei trefoli, attrito, rientro degli ancoraggi, ritiro, viscosità, rilassamento delle armature.
Viscosità e ritiro: comportamento del calcestruzzo nel tempo, sovrapposizione degli effetti nel tempo, metodo AAEM, distribuzione degli sforzi nei pilastri, nelle travi precompresse e nelle travi composite, comportamento nel tempo di travi continue, teoremi dell’isomorfismo.
Strutture miste acciaio-calcestruzzo: cenni sul calcolo
Analisi strutturale: modelli strut and tie per il calcolo di mensole tozze, selle, travi parete, telai, nodi trave-colonna.
Analisi strutturale: analisi lineare elastica con e senza ridistribuzione, analisi plastica, analisi non-lineare, analisi modale, analisi statica equivalente (push-over).
Piastre e lastre in c.a.: cenni di calcolo e disposizione delle armature.
Pareti di controvento: calcolo in zona sismica e non.

Attività d'esercitazione
E' prevista la redazione di progetti facoltativi a scelta (es. muro di sostegno in c.a., ponte in cemento armato precompresso, serbatoio in c.a.). Sono fornite dispense e riferimenti bibligrafici.

Modalità d'esame
Sono previste una una prova scritta ed una prova orale.
La prova scritta, della durata di circa due ore, prevede una domanda teorica e la risoluzione numerica di un esercizio inerente il programma del corso. Nella prova orale si disucutono il compito e l’eventuale progetto.

Propedeuticità
Scienza delle Costruzioni, Tecnica delle Costruzioni, Teoria e progetto di costruzioni in c.a. e c.a.p. (A)

Testi consigliati
A. Migliacci, F. Mola, Progetto agli stati limite delle strutture in cemento armato , Milano, Masson, 1996.
D. Ferretti , I. Iori, M. Morini " La stabilita`delle strutture: il caso delle costruzioni in cemento armato", McGraw-Hill Italia, 2002.
R. Favre et al., Progettare in calcestruzzo armato : piastre, muri, pilastri e fondazioni , Milano, Hoepli, 1994.

 
stampa il programma ~ torna indietro