( english version )
Infrastrutture idrauliche ( 5 CFU )
Prof. Massimo Ferraresi
     Tel. 0521905951 - Fax. 0521905924           E-mail. massimo.ferraresi@unipr.it

Finalità
Il corso intende fornire le conoscenze essenziali circa le derivazioni con e senza regolazione dei deflussi. Sono presentate le principali tipologie di dighe previste dal Regolamento Nazionale apposito. Vengono introdotte le traverse fluviali di tipo fisso e mobile. Il corso fornisce poi le informazioni di base sulla navigazione marittima ed interna, con particolare riferimento alle infrastrutture che ne rendono possibili l'esercizio e lo sviluppo.

Programma
Considerazioni introduttive. Ambiti e scopi delle Infrastrutture Idrauliche. Concetto di Risorsa Idrica. Usi e funzioni dell'acqua considerati nel Corso:
A) Usi civili (con riferimento ai problemi di approvvigionamento)
B) Usi irrigui e zootecnici (come A)
C) Usi industriali (con riferimento alla produzione idroelettrica)
D) Funzione di trasporto e collegamento

A-B) Usi Civili, Irrigui, Zootecnici (approvvigionamento)

1) Opere di invaso, 2) di derivazione e 3) di captazione
1) Opere di invaso (dighe di ritenuta)
Il Regolamento Dighe.
Le azioni agenti sulle strutture di ritenuta.
Criteri di progetto, di costruzione, di manutenzione e gestione per le varie tipologie.
Sbarramenti Murari: dighe a gravità ordinarie, a gravità alleggerite, dighe a volta, dighe a speroni.
Sbarramenti in Materiali Sciolti: dighe in pietrame alla rinfusa, dighe in muratura a secco, dighe in terra. Opere complementari alle strutture di ritenuta

2) Opere di derivazione (traverse)
Traverse di tipo fisso
Traverse di tipo mobile (tipologie e regolazione delle paratoie)
Problemi di sifonamento: cenni sulla teoria della filtrazione nei mezzi porosi; soluzioni grafiche, analitiche ed empiriche
Opere complementari alle traverse di derivazione: bacini di calma, chiarificatori, sghiaiatori, sfioratori. Prese. Chiaviche

3) Opere di captazione
Captazione di sorgenti
Emungimento da falde sotterranee
C) Usi industriali (produzione idroelettrica): cenni.
D) Funzione di collegamento e trasporto
1) Navigazione interna
Caratteristiche del trasporto idroviario e convenzioni internazionali sulla navigazione interna
Idrovie naturali: canalizzazione e regolarizzazione dei corsi d'acqua (leggi di Fargues)
Idrovie artificiali: scelta del tracciato planialtimetrico ed integrazione col reticolo idrografico naturale;
Opere complementari alle vie di navigazione: conche di navigazione, ponti-canale, impianti di sollevamento.

2) Navigazione marittima
Cenni sul regime meteo-marino: venti, onde, correnti, maree
Il moto ondoso: cenni su frangimento, rifrazione, diffrazione, riflessione;
Tipologie dei porti interni ed esterni
Opere interne ai porti: bacini da carenaggio, scali di alaggio, pontili e muri di sponda, darsene
Opere esterne ai porti (moli, antemurali, dighe): opere a gettata, opere a parete verticale, opere di tipo misto.

Attività d'esercitazione
Sono previste quattro esercitazioni numeriche: 1) Verifica statica di una diga a gravità, 2) Verifica statica di una diga ad arco, 3) Studio dell'effetto di regolazione su un invaso a fini multipli, 4) Analisi statistica della derivazione da un corso d'acqua senza regolazione dei deflussi.
Le esercitazioni devono essere consegnate, in forma scritta e grafica, su supporto cartaceo e magnetico, almeno 7 giorni prima della prova orale

Modalità d'esame
Per accedere all’esame è necessaria la consegna preliminare di almeno 2 esercitazioni numeriche. L’esame si articola in due parti: A) discussione delle esercitazioni, con eventuale prova pratica di uso degli strumenti di calcolo utilizzati; B) quesiti sui temi del programma del Corso in forma verbale o scritta, a scelta del candidato.

Propedeuticità
Idraulica , Idrologia , Geotecnica , Scienza delle Costruzioni , Tecnica delle Costruzioni.

Testi consigliati
DATEI C.: " Introduzione allo studio delle dighe ; sbarramenti in muratura ", Ed. Cortina, Padova
EVANGELISTI G.: " Impianti Idroelettrici ",(2 voll.), Ed. Padova Bologna
FERRO G: " Costruzioni Marittime ",(2 voll.), Ed. CEDAM, Padova

 
stampa il programma ~ torna indietro